Sede commerciale: Via Pietro Ottoboni,110 - 00159 Roma - C.F e P.IVA: 10142851004 - Tel. 06- 43 25 19 28 - Email: bds@bds-srl.com - privacy

⁃ "Linee guida Europee sul rischio da legionella associata ai viaggi" (European Guidelines for Control and Prevention of Travel Associated Legionnaires' Disease);
⁃ Decreto Ministeriale 07/02/1983;
⁃ Circolare Ministero della Sanità: "Sorveglianza della Legionellosi" n° 400 2/9/5708 del 29/12/1993;
⁃ Linee guida per la prevenzione e il controllo della Legionellosi" (G.U. n° 103 del 5/05/2000);
⁃ "Linee guida recanti indicazioni sulla Legionellosi per i gestori di strutture turistico ricettive e termali" (G.U. n° 28 del 4 febbraio 2005);
⁃ "Linee guida per i laboratori con attività di diagnosi microbiologica e controllo ambientale della Legionellosi" (G.U. n° 29 del 5 febbraio 2005);
⁃ "Linee guida per la tutela e la promozione della salute negli ambienti confinati". Emanato dalla Conf. Permaente Stato, Regioni e Prov. autonome di Trento e Bolzano, Supp. ordinario G.U. Serie generale n. 276 del 27 Novembre 2001;
⁃ Direttiva 2000/54/CE del Parlamento Europeo e del Consiglio (18 Settembre 2000) relativa alla protezione dei lavoratori contro i rischi derivanti da un'esposizione ad agenti biologici durante il lavoro. G.U. Comunità Europee 17/10/2000, L 262/21;
⁃ D.Lgs. 81/2008. Attuazione dell'articolo 1 della Legge 3 agosto 2007, n. 123, in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro. G.U. n. 101 del 30 Aprile 2008;
⁃ Il Titolo X del D.Lgs 81/2008 – (Esposizione ad agenti biologici) prevede la protezione dei lavoratori relativamente alle attività lavorative nelle quali vi è rischio di esposizione ad agenti biologici, definendo come agente biologico "qualsiasi microrganismo anche se geneticamente modificato, coltura cellulare ed endoparassita umano che potrebbe provocare infezioni, allergie o intossicazioni" (art.267).

La Legionella rappresenta, ai sensi del D.Lgs 81/2008, un rischio biologico che deve essere valutato e gestito, non solo per tutelare la salute dei lavoratori ma anche degli ospiti, siano essi residenti (pazienti di una struttura sanitaria, anziani in una RSA) od occasionali (frequentatori della struttura non residenti).
In riferimento al Titolo X, il datore di lavoro, oltre a prevedere interventi di protezione individuali e/o collettivi, deve operare in un'ottica di prevenzione, attraverso la definizione di "misure tecniche, organizzative, procedurali" volte ad evitare il rischio di esposizione. Nel caso sia identificabile anche solo una potenziale esposizione all'agente Legionella, essendo questo classificato nell'Allegato XLVI del D.Lgs 81/2008 nel gruppo 2 tra i patogeni, sia come Legionella spp che come Legionella pneumophila, devono essere attuate tutte le misure di sicurezza necessarie. L'elenco degli agenti biologici classificati in funzione della loro pericolosità è riportato nell'all. XLVI del D.Lgs 81/08.

bds